Print Friendly, PDF & Email

Reasoned Art porta il primo monumento al mondo nel Metaverso. Per tre giorni nel simbolico momento di passaggio tra il vecchio e il nuovo anno, il collettivo internazionale Ouchhh rivestirà l’Arco della Pace di Milano con un’innovativa data sculpture a 360°, trasformando uno dei monumenti simbolo del capoluogo lombardo in un’opera d’arte immersiva. L’opera AI Dataportal_Arch of Light, che include un’esperienza VR unica nel suo genere, diventerà un NFT, rendendo l’Arco della Pace il primo monumento al mondo mai entrato nel Metaverso.

L’operazione, realizzata in collaborazione con la Soprintendenza ABAP di Milano e con il patrocinio dal Comune di Milano, nasce con l’intento di avvolgere l’Arco della Pace in un abbraccio di luce con un sottotesto molto potente: l’innovazione non è nemica della tradizione, bensì una complice appassionata e fedele.

Tramite un flusso di immagini generate da un sistema di intelligenza artificiale, AI Dataportal_Arch of Light riveste l’Arco della Pace di una seconda pelle in continua trasformazione che racconta la storia del nostro Paese. Per questa occasione gli artisti hanno configurato un’AI capace di reinterpretare e dare nuova vita a oltre 20.000 opere d’arte che appartengono ai più svariati movimenti artistici, dall’arte bizantina all’arte contemporanea italiana. All’interno dell’opera sono inclusi i dati annuali della mappa del firmamento italiano raccolti dalla NASA e tutto il nostro patrimonio letterario digitalizzato, appartenente a un arco temporale di oltre 1700 anni.

L’installazione sarà visibile giovedì 30 dicembre e sabato 1° gennaio dalle 18.00 alle 00.00. Venerdì 31 dicembre l’installazione sarà visibile in streaming sui canali Youtube, Facebook e Instragram di Reasoned Art dalle 18.00 alle 20.00 del 31 dicembre. Ogni ciclo di immagini avrà la durata di 11 minuti, anticipata da 5 minuti di countdown.

L’opera AI Dataportal_Arch of Light verrà in seguito trasformata in NFT inserendosi in un progetto di valorizzazione del patrimonio culturale italiano, rendendo così l’Arco della Pace il primo monumento al mondo ad entrare nel Metaverso. Il ricavato di tale attività sarà utilizzato per creare uno spazio educativo di riflessione, confronto e sperimentazione sui temi dell’arte digitale, della scienza e della tecnologia, in linea con progetti europei esistenti quali S+T+ARTS e New European Bauhaus. Il progetto è infatti pensato a beneficio di giovani artisti, curatori e appassionati d’arte a cui verranno destinate borse di studio che copriranno l’intero costo di un percorso formativo che coinvolgerà i migliori professionisti del settore e che sarà incentrato sulla preparazione degli studenti alle necessità lavorative all’interno del mondo dell’arte nel prossimo futuro.

“Siamo onorati e orgogliosi di poter collaborare con Ouchhh Studio per un progetto rivoluzionario che unisce il patrimonio artistico culturale italiano con un’opera d’arte digitale immersiva che consente di connettere tradizione e innovazione, fisico e digitale – afferma Giulio Bozzo, CEO & Founder di Reasoned Art –. I proventi dell’attività di valorizzazione degli NFT sosterranno la nascita di un polo di ricerca che unisce il mondo dell’arte, della scienza e della tecnologia promuovendo corsi di educazione e formazione per artisti, curatori e critici.”

AI Dataportal_Arch of Light è un’opera del collettivo Ouchhh realizzata da Reasoned Art in collaborazione con la Soprintendenza ABAP di Milano e con il patrocinio dal Comune di Milano.

Share Button