Print Friendly, PDF & Email

La prima edizione della rassegna biennale promossa dalla Fondazione Made in Cloister InterACTION Napoli a cura di Demetrio Paparoni, si conclude venerdì 23 settembre dalle ore 18.00 alle 23.00 con un closing party aperto al pubblico nello spazio del Chiostro di Santa Caterina a Napoli, restituito alla comunità grazie all’impegno della Fondazione.

Dopo aver indagato il concetto di interazione attraverso le opere di 28 artiste e artisti da tutto il mondo, chiamati a realizzare appositamente lavori che dialogassero tra loro e con lo spazio, l’iniziativa dà appuntamento al 2024, per continuare questo impegno dal carattere programmatico, basato sul confronto, il dialogo e la volontà di crescita condivisa. «Tutte le attività che la Fondazione svolge da oltre sei anni nell’area di Porta Capuana nel Centro Storico di Napoli puntano a mettere insieme, piuttosto che a dividere, a stimolare l’incontro tra artisti ed artigiani, a contaminare linguaggi artistici differenti, e – sempre – ad includere la comunità locale», racconta il presidente della Fondazione Davide De Blasio, che invita tutta la città a prendere parte a questo momento conclusivo, occasione per presentare anche il catalogo InterACTION Napoli 2022.

Il volume a cura di Demetrio Paparoni ed edito da Areablu Edizioni, raccoglie oltre 80 immagini della mostra e delle opere, accompagnate da preziose testimonianze degli artisti – un parterre composto da Laurie Anderson, Ljubodrag Andric, John Armleder, Paolo Bini, Maurizio Cattelan, Frederik De Wilde, Sergio Fermariello, Giovanni Frangi, Georg Oskar Giannakoudakis, Wang Guangyi, Peter Halley, Gottfried Helnwein, Paolo Iacchetti, Ruprecht von Kaufmann, Liu Jianhua, Iva Lulashi, Jason Martin, Rafael Megall, Marco Neri, Mimmo Paladino, Nicola Samorì, Julian Schnabel, Vibeke Slyngstad, Natee Utarit, Joana Vasconcelos, Ronald Ventura, Nicola Verlato, Serena Vestrucci – che raccontano i diversi modi in cui è stato declinato e interpretato il concetto di interazione. A fornire un’efficace cornice teorica, i testi del curatore Demetrio Paparoni e degli autori Elio Cappuccio, Gennaro Carrillo, Simonetta Della Seta, oltre a un suggestivo omaggio alla città firmato da Erri De Luca, membro dell’Advisory Board di Fondazione Made in Cloister.

INTERACTION NAPOLI 2022 è stata realizzata con il contributo dell’azienda D&D D’Amico, in collaborazione con la Fondazione Erri De Luca e il patrocinio del Comune di Napoli.

Il progetto è co-finanziato dalla Regione Campania attraverso i fondi della L.R. 7/2003 per la promozione delle attività culturali della regione.

Share Button