Print Friendly, PDF & Email

Si è svolta al San Bortolo di Vicenza la cerimonia di consegna di una donazione molto particolare: si tratta infatti di una statua in bronzo realizzata da Nereo Quagliato e donata all’ospedale dagli eredi del noto artista vicentino. L’opera, intitolata “Mamma con bambina e coniglietto”, realizzata nel 1992, è stata collocata nella sala d’attesa del reparto di Ostetricia.

A ricevere il dono erano presenti il dott. Salvatore Barra, Direttore Sanitario dell’ULSS 8 Berica, e il dott. Giuliano Carlo Zanni, direttore dell’U.O.C. di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale San Bortolo.

Nato nel 1939 a Vicenza, e scomparso nel 2012, Nereo Quagliato è stato una voce significativa della scultura italiana del Novecento, uno degli artisti vicentini contemporanei più noti, anche a livello nazionale e all’estero, dove ha lavorato per anni.

«Nereo Quagliato – spiegano gli eredi, Mirella Quagliato, Margherita Quagliato, Carla Danielato e Federico Danielato – è sempre stato molto legato a Vicenza, donando alla sua città numerose opere nel corso degli anni. Inoltre nel suo percorso artistico il tema della maternità e della donna in generale è stato particolarmente rilevante, tanto è vero che è ricorrente nelle sue opere. Per questo motivo ci è sembrata una scelta naturale donare quest’opera all’ospedale di Vicenza e in particolare al reparto di Ostetricia e Ginecologia».

Share Button